january, 2024

24jan18:0018:00Federico Pastore - La lingua biforcuta. Ambiguità e potenza del linguaggio

Time

(Wednesday) 18:00 - 18:00

more

Event Details

Associazione Il Cenacolo
Federico Pastore
La lingua biforcuta. Ambiguità e potenza del linguaggio

Nel mondo in cui abitiamo, non esiste quasi più termine che non sia ambiguo o equivoco. L’ambiguità del linguaggio rispecchia l’incertezza dell’uomo che vive in epoca post-moderna, la quale trae linfa dall’ipertrofia dei vocaboli e dei simboli eppure al contempo si arroga il diritto a dubitare che la parola possa fornire una cartografia veritiera della realtà.
In questo moto recessivo che allontana significanti e significati, l’attuale miseria del linguaggio esprime dunque la miseria del nostro tempo, il tempo dell’estrema povertà dello spirito e del nichilismo manifesto.
Tuttavia, è attraverso l’impiego della lingua che l’uomo può mettere a fuoco la sua condizione di spaesamento e cominciare a sottrarvisi. Riappropriandosi delle parole, l’uomo può ritornare nella propria dimora.
Come? Vediamo se, parafrasando Platone, «confrontando e sfregando un termine con l’altro, quasi fossero pietre focaie, non sprizzi fuori una scintilla del vero, e una volta che esso si sia svelato ce ne assicureremo la presenza dentro di noi».

Federico Pastore (1986) ha seguito studi umanistici presso l’Università di Bologna, dove si è laureato in Lingue e letterature straniere. Traduttore dal russo e dall’inglese, dal 2016 ha incanalato la sua passione per la filosofia e per la Russia in un ampio progetto di divulgazione del pensiero del cosiddetto cosmismo russo.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Serve aiuto? Scrivimi qui
Ciao sono Cesare, il libraio della Libreria esoterica Ibis per chiedermi informazioni oppure ordinare dei libri attiva la chat e scrivimi qui 👍
X